Obiettivi formativi

Il corso di Laurea Magistrale in Storia e critica delle arti e dello spettacolo intende far acquisire conoscenze, metodologie e strumenti della ricerca storica della storia delle arti visive e performative; conoscenze a livello specialistico della storia dell'arte dal medioevo alla contemporaneità e della storia dell’architettura, della regia teatrale e della critica del cinema. Ha tra gli obbiettivi quello di:
. conseguire una approfondita consapevolezza del dibattito storico critico, negli ambiti storico artistici, cinematografici e teatrali e l'acquisizione di una strumentazione d'analisi;
.  far comprendere le dinamiche relative all'organizzazione e gestione del sistema delle arti;
. far acquisire tutte le conoscenze teoriche e applicate dei problemi della conservazione, gestione, promozione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico e delle sue istituzioni.
Tali obiettivi saranno conseguiti grazie alla articolazione delle discipline caratterizzanti il corso nell'ambito storico artistico, integrate da esami di natura teorica e metodologica e da discipline affini come la Storia della messa in scena e della regia teatrale e quella della critica del cinema.
Il numero di crediti riservati agli esami a scelta consentirà inoltre agli studenti di ampliare e personalizzare il proprio percorso di studi.
Le tradizionali lezioni frontali saranno affiancate da attività a carattere seminariale e di laboratorio. Una particolare cura sarà dedicata ai tirocini e laboratori che consentono agli studenti un diretto rapporto con le istituzioni preposte alla conservazione dei beni culturali e alla formazione di storici e critici dell'arte e alla organizzazione di attività di produzione teatrale, cinematografica e di eventi espositivi.