STORIA DELL'ARTE RINASCIMENTALE

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
STORIA DELL'ARTE MODERNA (L-ART/02)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

Obiettivo primario del corso è quello di sviluppare le capacità critiche
dello studente e di stimolare una analisi multidisciplinare necessaria per
l’analisi di un fenomeno complesso come quello del Rinascimento italiano
. La conoscenza della storia dell’arte dovrà essere integrata con la
capacità di lettura formale dell’opera.
Metodi didattici Lezioni frontali con proiezioni di immagini e di filmati saranno affiancate a
visite a musei e monumenti e a continue esercitazioni sulle immagini
delle opere per educare l’occhio alla loro lettura stilistica

Prerequisiti

I manuali sono da integrare con la visione, diretta o attraverso riproduzioni, del maggior numero possibile di opere d’arte, eventualmente tramite la consultazione di repertori (ad esempio la serie di monografie “I classici dell’arte” pubblicati da Rizzoli a partire dagli anni ’60 e di recente riediti dal “Corriere della Sera”, o i fascicoli, editi dalla casa editrice Fabbri, delle collane “I maestri del colore” e “I maestri della scultura”; oppure dei volumi monografici pubblicati pochi anni fa da “ Il Sole 24 ore”);

Contenuti dell'insegnamento

Titolo del corso : Rinascimento e Tardo-Rinascimento
Il corso illustra lo sviluppo dell’Arte rinascimentale in Italia e il rapporto con Roma e l’Antico

Programma esteso

Arte italiana 1401 - 1680:
-Umanesimo e Rinascimento
- Firenze 1401-1420 Ghiberti e Donatello
-Masaccio, Beato Angelico Filippo Lippi
-La scuola di Piero: Firenze 1434 – 1443. Piero della Francesca
-Padova, Venezia, Ferrara. Mantova
-Antonio e Piero del Pollaiolo. Verrocchio e Ghirlandaio
-Sandro Botticelli. Pinturicchio, Perugino.
-Leonardo
-Michelangelo
-Raffaello. Firenze 1501 – 1508.
-Roma 1508-20.
-Venezia : da Jacopo Bellini a Giorgione
-Roma 1520 – 1527
- La Scuola di Parma; Bologna 1530
- Tiziano
-La Restauratio Urbis Romae
-Manierismo e Bella Maniera. Il Paragone tra le arti.
- Lotto, Savoldo : i precedenti caravaggeschi
- Ritorno al Vero: Caravaggio; Annibale Carracci
- Il Seicento a Roma. Gianlorenzo Bernini
I Bolognesi ; Poussin
Lanfranco e Pietro da Cortona
- Barocco e classicismo: le Accademie

Bibliografia

MANUALI (da scegliere tra i tanti consigliati coprendo l’arco cronologico che va dal 1400 al 1630
Per il 400 :
L. Castelfranchi Vegas, L’Arte del Quattrocento in Italia e in Europa, Milano 1996
L. Castelfranchi Vegas, Il Quattrocento. L’Arte del Rinascimento, Milano 1996
Per il 500
F. Sricchia Santoro, L’Arte del Cinquecento in Italia e in Europa, Milano 1997
F. Sricchia Santoro, Il Cinquecento. L’arte del Rinascimento, Milano
S.J. Freedberg, Pittura in Italia dal 1500 al 1600, Bologna 1988
Per il 400 e il 500
F. Abbate, R. Casciaro, L. Di Mauro, A. Muzzi, Il Rinascimento, in L’Arte e la Stosia dell’Arte, a cura di R. Scrimieri, Minerva Italica, Milano 2002, vol 2A.
Per il 600
S. Bellesi, R. Cioffi, D. Del Pesco, L. Finocchi Ghersi, L. Galante, S. Mascalchi, Dal Barocco al Rococò, in L’Arte e la Stosia dell’Arte, a cura di R. Scrimieri, Minerva Italica, Milano 2002, vol 2B.
Alla lettura dei manuali va affiancata quella di un volume da scegliere fra quelli di seguito elencati ; i non frequentanti dovranno utilizzare gli stessi manuali dei frequentanti e scegliere almeno due tra i testi di seguito elencati.

R. Bartalini, Le occasioni del Sodoma. Dalla Milano di Leonardo alla Roma di Raffaello, Roma Donzelli 1996
V. Farinella, Archeologia e pittura a Roma tra Quattrocento e Cinquecento, Torino 1992
Roma e lo stile classico di Raffaello, a cura di K. Oberhuber, catalogo della mostra (Mantova), Milano 1999
F. Bologna, L’incredulità di Caravaggio, Torino, Bollati Boringhieri 2006.
C. Occhipinti, L’arte in Italia e in Europa nel secondo Cinquecento, Torino Einaudi, 2012 ;
C. Occhipinti, Leonardo da Vinci e la corte di Francia. Forma ecfrasi e stile, Roma Carocci 2011
M. Firpo, F. Biferali, Navicula Petri. L’arte dei Papi nel Cinquecento, Bari, Laterza 2009
P. Venturelli, Leonardo da Vinci e le pietre preziose. Milano tra XV e XVI secolo, Venezia Marsilio 2002.
E. Fadda, Michelangelo Anselmi, Torino 2004
C. Falciani, Rosso fiorentino, Firenze 1996
E. Fadda – M. Di Giampaolo, Parmigianino. Catalogo Completo, Rusconi Idea Libri, Rimini 2003;
E. Fadda, Da Parma a Casalmaggiore: Parmigianino ultimo atto, in Parmigianino e la pratica dell’alchimia, catalogo della mostra (Casalmaggiore 2003) a cura di S. Ferino Pagden, E. Fadda, M. Gabriele, F. Del Torre, Milano Silavana, 2003;
M. Hirst – J. Dunkerton, Michelangelo giovane, Modena 1997
R. W. Lee, Ut pictura poesis: la teoria umanistica della pittura, Firenze 1974;
Roma e lo stile classico di Raffaello, a cura di K. Oberhuber, (catalogo della mostra di Mantova), Milano 1999
V. Romani, Primaticcio, Tibaldi e la questione delle cose del cielo, Padova 1997
J. Shearman, Studi su Raffaello, Milano 2007
F. Zeri, Pittura e Controriforma, Vicenza 2001
N. Dacos, Le logge di Raffaello, Roma 1986
N. Dacos, Roma quanta fuit. Tre pittori fiamminghi nella Domus aurea, Roma Donzelli 2001
F.Haskell-N.Penny, L'antico nella storia del gusto, Torino, Einaudi 1984
H. Voss, La pittura del tardo rinascimento a Roma e Firenze, Roma Donzelli, 1994.
D. Boudard, Tiziano e Federico II Gonzaga, Roma 1998
C. M. Brown, Isabella d’Este in the Ducal palace in Mantua, Roma 2005
Il Correggio, catalogo della mostra (Roma, maggio – settembre 2008), a cura di A. Coliva, Motta ed. Milano 2008;
J. Cox Rearick, The Collection of Francis I, New York 1996;
A. Chastel, Il Sacco di Roma 1527, Torino 1987
Panofsky E. Studi di iconologia, Einaudi 2009
R. Wittkower, Allegoria e migrazione dei simboli, Einaudi 1997
M. Hirst, J. Dunkerton, Michelangelo giovane, scultore e pittore a Roma, 1496 – 1591, Modena, 1997

Metodi didattici

Lezioni frontali con proiezioni di immagini e di filmati saranno affiancate a
visite a musei e monumenti e a continue esercitazioni sulle immagini
delle opere per educare l’occhio alla loro lettura stilistica.

Modalità verifica apprendimento

La valutazione consisterà in una prova orale, inerente specificamente i
temi trattati nel corso e quelli compresi nei manuali consigliati; la prima domanda verterà sull’approfondimento di almeno un argomento a scelta del candidato, al quale sara anche
richiesto il riconoscimento visivo di
un’opera d’arte

Altre informazioni

Obiettivo primario del corso è quello di sviluppare le capacità critiche
dello studente e di stimolare una analisi multidisciplinare necessaria per
l’analisi di un fenomeno complesso come quello del Rinascimento italiano
. La conoscenza della storia dell’arte dovrà essere integrata con la
capacità di lettura formale dell’opera
Durante il periodo di svolgimento
del corso, il ricevimento è fissato alla fine delle lezioni
Si può contattare il docente anche via e-mail:
elisabetta.fadda@unipr.it